I luoghi migliori del mondo dove fare sport acquatici

Se sei un appassionato di sport acquatici non devi assolutamente perderti questi luoghi meravigliosi, destinazioni uniche al mondo dove praticare surf, kitesurf, kayak e snorkeling. Si tratta spesso di mete esclusive, situate dall’altra parte del globo, raggiungibili in aereo proseguendo in pullman o in auto, fino ad arrivare alla località finale e dare libero sfogo alla propria passione. Grazie al contributo del portale Tuttoaeroporto.it, specializzato nelle guide su aeroporti e viaggi, abbiamo realizzato un articolo sulle migliori località del mondo per gli sport acquatici. Ecco quali sono!

Le migliori località al mondo dove praticare surf

In tutto il pianeta esistono dei luoghi particolarmente apprezzati dai surfisti, località rinomate dove trovare ottime onde, una natura incontaminata e un’animata vita notturna. Tra le destinazioni migliori dove fare surf c’è Oahu alle Hawaii, presso cui si trova una delle spiagge più famose del mondo, Waikiki, dove si dice che sia nata questa emozionante disciplina. Fortunatamente è molto facile raggiungere Oahu, infatti l’isola è dotata dell’aeroporto internazionale di Honolulu, il più grande e attrezzato delle Hawaii.

Altrettanto affascinante è Peniche in Portogallo, adatta al surf durante tutto l’anno. In questo caso è possibile prendere un volo dall’Italia per l’aeroporto di Lisbona, proseguendo in pullman, in taxi o con un’auto a noleggio. Non da meno è la spiaggia di La Graviere, a Hossegor in Francia, dove i venti soffiano spesso con una grande intensità, regalando ottime onde e break point adeguati. L‘aeroporto più vicino è quello di Bordeaux, da dove è possibile poi prendere un treno o un autobus fino a Hossegor.

Dove fare kitesurf: le destinazioni più interessanti

Un altro sport acquatico molto in voga è il kitesurf, dove alla destrezza con la tavola da surf bisogna abbinare una certa padronanza nello sfruttare le correnti d’aria, per compiere evoluzioni mozzafiato. Una delle località migliori dove praticare quest’attività è Maui alle Hawaii, in cui è nato il kitesurf moderno come lo conosciamo oggi, quindi si tratta sicuramente di una meta imperdibile. Per raggiungere Maui in aereo dall’Italia basta prende un volo con scalo, con destinazione finale l’aeroporto internazionale di Kahului situato sull’isola.

Una destinazione eccellente per gli appassionati del kitesurf è anche Tarifa in Spagna, caratterizzata da forti venti e condizioni meteorologiche perfette per questo sport. Per arrivare bisogna raggiungere la provincia di Cadice in Andalusia, utilizzando l’aeroporto di Malaga in Costa del Sol, percorrendo i restanti 160 Km con una macchina a noleggio o in pullman. E in Italia? Una delle mete migliori per il kitesurf è senza dubbio la Baia di Portonovo, in provincia di Ancona, la quale dista soltanto 30 Km dall’aeroporto Raffaello Sanzio di Ancona-Falconara.

I posti più emozionanti per fare kayak

Tra gli sport acquatici più impegnativi c’è il kayak, uno dei pochi a non svolgersi in mare ma lungo fiumi e rapide. Uno dei grandi vantaggi della canoa sono gli scenari naturali mozzafiato, posti unici tutti da scoprire mentre si pagaia da soli o in gruppo. Uno dei luoghi più emozionanti dove fare kayak è la Slovenia, una terra i cui si possono incontrare ancora luoghi incontaminati come il fiume Isonzo (Soča). Per arrivare in aereo lo scalo più vicino è l’aeroporto di Lubiana, proseguendo in pullman o in macchina.

Altrettanto suggestiva è la zona meridionale della Nuova Zelanda, dove incontrare meravigliosi fiordi come Milford Sound, circondato da vette innevate e una natura imponente. Per raggiungere il Fiordland National Park bisogna arrivare presso l’aeroporto internazionale di Queenstown, percorrendo i 300 Km fino a Milford Sound in auto o con un viaggio organizzato. Da provare è l’emozione di fare kayak sulla Dora Baltea in Valle d’Aosta, una discesa riservata agli sportivi più esperti, raggiungibile tramite gli scali di Torino Caselle e Milano Malpensa.

Snorkeling: i migliori luoghi al mondo per le immersioni

Adatto a tutti, da chi vuole immergersi con la maschera fino a chi preferisce esplorare i fondali marini più profondi, lo snorkeling è uno sport acquatico da sempre collegato alle vacanza al mare, da praticare in compagnia con amici e altri appassionati. Una delle migliori destinazioni per lo snorkeling è sicuramente Montego Bay in Jamaica, dove si trova una splendida barriera corallina sempre molto animata di pesci esotici dai colori brillanti. Per arrivare  in aereo è possibile scendere presso l’aeroporto internazionale di Montego Bay o lo scalo di Kingston.

Altrettanto emozionante è lo scenario marino offerto da Manus in Papua Nuova Guinea, località ideale per ammirare la barriera corallina in un ambiente quasi completamente incontaminato. Per raggiungere Manus si può optare per l’aeroporto Jackson’s di Port Moresby, proseguendo con un volo interno o in barca. Da non perdere per gli appassionati dello snorkeling è anche Jervis Bay in Australia, dove si trova la spiaggia più bianca del mondo, da raggiungere con un volo con scalo dall’Italia fino all’aeroporto Kingford di Sydney, dal quale percorrere i 300 Km fino a Jervis Bay per scoprire la bellissima regione del Nuovo Galles del Sud.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.