Filatoio rosso di Caraglio: guida, eventi e prezzi

Caraglio è una località italiana nella provincia di Cuneo, Piemonte. Andando indietro nel tempo troviamo influenze celtiche ma il nome della città ha origini latine (Cadralius, Quadralius) poiché era un punto importante della viabilità romana.

Dopo il 1600 cominciò a essere praticata l’agricoltura, specialmente l’allevamento del baco da seta,

che veniva lavorato in un filatoio con più di 600 operai, appunto il filatoio di Caraglio.

Questa struttura fu eretta in 2 anni, tra il 1676 e il 1678, da Giovanni Girolamo Galleani e oggi risulta essere la più antica fabbrica di seta in Europa, unica nel suo genere.

Dal 2000 questa località è stata soggetta a un restauro di molti luoghi storici, tra cui il filatoio, che oggi è inserito nell’iniziativa culturale chiamata “Castelli aperti”, creata per promuovere la visita dei musei situati in castelli nelle città di Cuneo, Asti e Alessandria.

Il filatoio ha infatti l’aspetto di una elegante dimora simile a un castello e grazie ai lavori di restauro oggi ospita mostre di arte moderna e contemporanea.

Guida ed eventi del Filatoio di Caraglio

Oggi il filatoio è adibito a diversi utilizzi. All’interno di questa elegante struttura, per esempio, si tiene in maniera permanente dall’anno 2005 il “Museo del Setificio Piemontese”, con la ricostruzione degli imponenti torcitoi idraulici da seta.

Possiamo anche ammirare uno spazio dedicato all’esposizione delle diverse attrezzature come un fornelletto per la trattura, un incannatoio e altri oggetti per la lavorazione della seta che dal 2017 rendono possibile ripercorrere l’intera filiera. Tutte le attrezzature sono un rifacimento dei vecchi modelli ed è possibile vederli in funzione.

Questo edificio storico, oltre ad essere usato come centro congressi, ospita anche “Porta di Valle”, un progetto culturale che lo collega ad altre sette strutture nel territorio rendendolo un luogo di incontro, di spazio vendita dei prodotti dell’Atlante dei Sapori,  informazioni turistiche e molto altro.

Il filatoio di Caraglio fa anche parte del progetto SeVeC (dall’acronimo delle iniziali di Seta, Vetro e Ceramica), un nuovo polo culturale centrato sulle arti applicate, nato per collegare l’essenza di tre musei: il Filatoio, il Museo della Ceramica di Mondovì, il Museo dei Vetri e Cristalli di Chiusa di Pesio.

Orari e prezzi del Filatoio di Caraglio

Questo edificio si può visitare il giovedì, il venerdì e il sabato, dalle 14.30-19.00 e di  domenica tra le10.00 e le 19.00. La biglietteria chiude sempre un’ora prima. L’ingresso al Museo del setificio piemontese costa 6 Euro ed eventuali mostre ospitate possono richiedere un biglietto a parte

Per studenti fino a 25 anni, insegnanti e gruppi,  T.C.I., ACLI il costo ridotto è di 4 euro.

Invece l’ingresso è gratuito per giornalisti con tesserino, minori fino a 6 anni, residenti Caraglio la domenica mattina, persone diversamente abili e accompagnatore, guide turistiche della provincia di Cuneo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.