Guida al paddle surf lo sport da tavola con remo

Uno degli sport acquatici che si è diffuso più velocemente nel mondo è lo Stand Up Paddle, SUP, o Paddle Surf, a causa del vantaggio che ha di poter essere praticato in tutti i tipi di settori acquatici: oceani, laghi, fiumi, baie e persino piscine, se sono abbastanza grandi.

È uno sport dove si lavora tutto il corpo, soprattutto la parte centrale, e può essere praticato da persone di tutte le età e tutti i livelli di esperienza, perché in poco tempo si acquisisce la capacità sufficiente per navigare senza problemi. In effetti, c’è abbastanza spazio e stabilità sulla tavola da portare a bordo un bambino o un animale domestico.

Cosa ti serve per fare Paddle Surf?

  1. Una tavola da Paddle Surf: Ci sono diverse forme e misure di tavole. Se stai iniziando in questo sport, è meglio scegliere la tavola più larga, più lunga e più spessa che puoi, in modo da consentire una maggiore stabilità mentre impari i movimenti di base. Quando avrai un’esperienza, potrai andare verso una tavola molto più piccola.
  2. Leash: Si tratta di una cinghia che mantiene la tua tavola legata al piede. Ci sono diverse taglie di cinghie, ma la regola generale è di usare una della stessa misura o qualcosa di inferiore alla tua tavola. Il suo uso è indispensabile, perché la corrente o il vento possono portare la tavola troppo lontano, e nell’oceano diventa un’arma letale se viene trascinata da un’onda.
  3. Grid: La maggior parte delle tavole sono dotate di una griglia preinstallata a poppa. Questa specie di adesivo è fatto di un materiale che fornisce presa per i piedi, impedendoci di scivolare. Si può anche applicare paraffina alla base.

Quali sono le tecniche di base per iniziare a praticare Paddle Surf?

Si consiglia di iniziare l’attività quando l’acqua è calma e senza quasi onde, perché la tavola deve avere abbastanza stabilità per non muoversi in avanti quando si tenta di salire su di essa. Se dopo diversi tentativi non riesci a mantenere l’equilibrio, prova una tavola più larga. Molta gente inizia con una tavola troppo piccola e non riesce mai a stare in piedi, quindi si demoralizza e abbandona. Non lasciare che succeda a te e scegli una tavola con le misure giuste.

Come tenere il remo?

Prendi sempre il remo con una mano tenendo la parte più alta di questo e l’altra al centro del manico. Reggi il remo davanti a te con le braccia in una posizione di 90 gradi, questo ti darà la comodità di remare. Ricorda di tenere la lama del remo rivolta verso la direzione della tavola in modo che il movimento ti permetta di avanzare. E non ti preoccupare se ti cade! Il remo galleggia, puoi prenderlo dopo.

Come tenersi in piedi sulla tavola?

Nota che, per quanto facile possa sembrare, potresti cadere all’inizio, quindi a seconda del posto in cui praticherai Paddle Surf, sarebbe una buona idea indossare un abito in neoprene. Portati la tavola fino ad una zona dell’acqua in cui la profondità permette alla tavola di galleggiare senza che la chiglia colpisca il suolo. Dopo inginocchiati in mezzo alla tavola e mettiti lentamente in piedi con le ginocchia leggermente piegate, per attutire il movimento, e i piedi in parallelo.

Quali sono i movimenti di base nel SUP?

Ci sono alcune tecniche di base per remare, ma si basano tutte sull’uso del remo come leva. La mano in alto guiderà la leva e quella in basso sarà quella che fa la forza, per cui il braccio superiore dovrà essere allungato e quello in basso sarà quello che si piega, portando il remo da davanti fino all’altezza del corpo. Per mantenere una rotta fissa è sufficiente dare due pale per ogni lato, cambiando posizione delle mani. Se vuoi girare a destra, rema più volte solo sul lato sinistro e viceversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.