Bungee Jumping: Prezzi in Italia

Bungee jumping saltando da un ponte

Il  bungee jumping, detto anche salto con elastico, rientra a pieno titolo nel novero delle attività sportive estreme. La disciplina, sicuramente non adatta a tutti, impone che l’atleta (ovviamente una volta imbracato correttamente, ossia legato per la caviglia ad un punto sufficientemente solido del paesaggio) si getti da un’altura. L’esempio classico è quello del lancio da un ponte.

Sebbene il  bungee jumping nasca come rito di iniziazione, nel tempo si è evoluto divenendo uno sport a rischio più o meno controllato (soltanto nel 1993 si pensò di realizzare delle adeguate attrezzature per il lancio, in precedenza si praticava quest’attività con mezzi di fortuna).

Costi del  bungee jumping: l’attrezzatura

Il primo costo che un appassionato di sport estremi deve in questo caso sostenere è quello relativo all’acquisto della corretta attrezzatura. In particolare è necessario procurarsi un elastico per  bungee jumping, una corda di sicurezza in tutto e per tutto uguale a quella utilizzata dagli alpinisti, nonchè l’imbracatura, ancora una volta identica a quella impiegata dagli scalatori.

Prima di acquistare l’elastico è bene pesarsi: esso infatti deve essere proporzionato alla stazza del jumper. Si ricordi inoltre che lo stesso non è eterno: va infatti sostituito ogni 1000 lanci.

Quanto costa quindi quest’attrezzatura? Beh, più o meno (il costo chiaramente può variare in funzione di vari parametri) il prezzo dell’elastico si aggirerà sulle 70€, mentre quello della corda di sicurezza può in alcuni casi sfiorare le 60€ (sul mercato esistono anche prodotti più economici, ma in questo caso è meglio non andare tanto per il sottile) ed infine per l’imbracatura bisogna dire che il range è alquanto ampio: si passa infatti dalla ventina di euro ai 100€ in base alla tipologia.

Bungee jumping: quanto costa lanciarsi?

Il costo di un lancio nel vuoto può variare parecchio in relazione al team di esperti che verrà reclutato per guidare l’atleta nella sua impresa, del luogo da cui ci si lancia, ecc.

Mediamente un unico lancio ha un costo pari a circa 100€, 80€ per il secondo e 70€ per il terzo. A queste cifre però bisogna aggiungere delle spese accessorie: una ventina di euro circa se si vuole entrare in possesso di un filmato che abbia ripreso il lancio, 30€ se si desidera avere un video realizzato con una microcamera montata sull’attrezzatura.

Esistono comunque degli sconti comitiva, i quali vanno richiesti in anticipo all’organizzazione che curerà il lancio. Effettuando il salto “in gruppo” è infatti possibile ottenere degli sconti sui prezzi del lancio solitamente praticati.

Bungee jumping in Italia regioni e provinci più gettonate

Dove si può praticare il bungee Jumping in Italia? Se stai decidendo dove passare la tua vacanza e vuoi scegliere o avere vicino un luogo dove si può praticare il bungee jumping ecco una lista di luoghi dove ci sono centri autorizzati per questo sport.

Bungee jumping Valle D’Aosta

In questa regione purtroppo la pratica ufficiale di questo sport è stata sospesa; il luogo in cui si praticava si trova fra le montagne del magnifico comprensorio valdostano dove il ponte di Avise era dotato di una rampa di lancio.

Bungee jumping Piemonte:

Bungee jumping Biella

In Piemonte potete provare l’emozione forte data da questo sport nel Bungee Center di Veglio-Biella con lanci dal ponte della Pistolese (Colossus), alto 152 metri.

Bungee jumping Lombardia dove:

Bungee jumping Lecco

In provincia di Lecco si trova il ponte San Michele di Paderno d’Adda, fra i più spettacolari per la pratica del bungee jumping. Ci dispiace dirvi tuttavia che i salti non sono più consentiti dagli anni ’90 a causa di un brutto incidente.

Bungee jumping Como

Nella natura di Caglio nel comasco trovate il JRP Xtreme, un parco dove si salta da 25 metri. Vi si praticano anche altri sport come paracadutismo, parapendio, rafting e canyoning.

Bungee jumping Trentino Alto Adige:

Bungee jumping Bolzano e Trento

La ProAlps organizza da maggio a ottobre le giornate in cui si può praticare questo sport presso il Ponte Europa, il ponte più alto d’Europa con i suoi 192 metri, che è situato tra il passo Brennero e Innsbruck.

Bungee jumping Veneto:

Bungee Jumping Vicenza

In Veneto potete praticare bungee jumping con l’associazione A.s.d. Bungyxteam Valgadena Asiago
che effettua lanci dal ponte Valgadena di Asiago, alto 175 metri.

Bungee Jumping Venezia

Se andate per una vacanza in zona Venezia, potete approfittare dell’Acqualandia Park di Jesolo Beach, che fra le varie attrazioni, offre una torre di lancio da 60 metri verso l’acqua

Bungee jumping Friuli Venezia Giulia

Bungee Jumping Gorizia

A Gorizia potete contattare il centro Top Extreme Bungee Jumping che cui vi lancerete dal ponte di Solkan in Slovenia

Bungee jumping Liguria:

Bungee jumping Imperia

Ormai da molto l’attività di bungee jumping è stata sospesa per tutti quelli che si recavano sul ponte di Triora per saltare da 102 metri di altezza.

Bungee jumping Abruzzo:

Bungee jumping Pescara

Se volete praticare questo sport in Abruzzo potete recarvi presso il Bunjee Jumping Abruzzo al Parco della Majella – Caramanico Terme che effetua lanci dal Ponte di Salle, alto 104 metri

Bungee jumping Lazio

Bungee Jumping Frosinone Latina Rieti Roma Viterbo

Nel Lazio sono presenti due associazioni itineranti che sono Vololiberoroma e Bungee Extreme.

Bungee jumping Sicilia

Bungee jumping Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani

SkyBrothers Bungee Jumping Italia fa parte delle associazioni itineranti e potete contattarli su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.